Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mafia, Santori (PDL): "organismo di legalità per lotta alle cosche"


Mafia, Santori (PDL): 'organismo di legalità per lotta alle cosche'
27/05/2011, 10:05

“La lotta alle infiltrazioni della criminalità organizzata deve partire dall’impegno coordinato di tutti i soggetti interessati, creando un vero e proprio “Organismo di Legalità”: dalla Prefettura alla Camera di Commercio, all’Acer, ai sindacati, agli ordini professionali e all’indispensabile braccio operativo delle forze dell’ordine. Solo grazie ad uno sforzo congiunto anche da parte della società civile sarà possibile fermare i tentativi delle cosche mafiose di impadronirsi della nostra città, anche in virtù dei numerosi appalti che interesseranno Roma nel caso in cui le venisse assegnata l’opportunità di organizzare le olimpiadi del 2020” - lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale, primo firmatario di una mozione, approvata all’unanimità dall’assemblea capitolina, che impegna il Sindaco ad intensificare i controlli e la prevenzione contro i tentativi di infiltrazione mafiosa, in particolar modo nel settore degli appalti dei lavori e dei servizi pubblici. “Il si a tale documento è stato dato proprio in occasione della giornata in ricordo della strage di Capaci – continua Santori – a dimostrazione dello sforzo da parte dell’amministrazione capitolina di non rendere vano, anche a distanza di anni, il sacrificio di chi ha rinunciato alla propria vita per lottare contro la mafia.”



“La trasparenza nella realizzazione dei progetti di sviluppo della nostra città deve essere un capo saldo indiscutibile, al fine di ottenere il massimo della qualità e dell’efficienza a costi equi e reali, nel rispetto di tutte le norme di legge, con particolare attenzione anche alla salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori e alla regolarità dei contratti di impiego” – conclude Santori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©