Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dibattito alla chiesa di Santa Maria Maggiore

Magistratura, politica e media: quale equilibrio?


.

Magistratura, politica e media: quale equilibrio?
17/11/2012, 15:03

NAPOLI – Magistratura, politica e media. Si è discusso di questo oggi nella chiesa di Santa Maria Maggiore, in Piazzetta Pietrasanta a Napoli. Una riflessione voluta ed organizzata da Magistratura democratica aperta non solo agli uomini di legge, ma anche a quanti hanno più volte espresso preoccupazione sulla delicata e complessa questione che investe i rapporti tra magistratura e politica. Questione che, tra l’altro, sempre con più frequenza è portata alla ribalta dai fatti di cronaca. L’obiettivo è quello di cercare soluzioni condivise in modo da evitare, in situazioni di emergenza, di dover poi trovare rimedi affrettati. Gli interventi e i dibattiti sul tema, infatti, in genere restano ancorati  al caso concreto e all'emergenza, finendo così, inconsapevolmente, per soffocare una riflessione seria e meditata.

Il dibattito da sempre attraversa Magistratura Democratica, ma coinvolge e tocca tutti i magistrati indipendentemente dalle loro posizioni culturali e appartenenze.

La tradizionale posizione di Magistratura Democratica, secondo cui non può essere imposto alcun vincolo o preclusione al magistrato in ordine alla libera manifestazione del proprio pensiero politico, deve misurarsi con la capacità della magistratura degli ultimi vent’anni di incidere sulla criminalità politica e di affrontare un alto numero di indagini e processi che vedono protagonista il mondo della politica in modo trasversale.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©