Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo una normale operazione alla prostata

Malasanità a Castellammare di Stabia: muore un anziano


.

Malasanità a Castellammare di Stabia: muore un anziano
19/10/2009, 17:10

CASTELLAMMARE DI STABIA - Un nuovo probabile caso di malasanità arriva da Castellamare di Stabia. Un uomo di 74 anni è infatti deceduto dopo essere stato sottoposto ad un normale intervento alla prostata. L’uomo, un imprenditore residente in città, è deceduto nella giornata di sabato all’ospedale “vecchio Pellegrini” di Napoli dove era stato trasferito d’urgenza dopo l’operazione effettuata al San Leonardo. E proprio il nosocomio stabiese potrebbe adesso trovarsi coinvolto in un nuovo caso di malasanità. Perché la morte di Vincenzo Brancaccio, il 74enne deceduto, è al momento ancora senza spiegazione. L’uomo viene sottoposto venerdì mattina al San Leonardo ad un intervento alla prostata, operazione di routine, normale per gli uomini di una certa età. Le sue condizioni al momento del ricovero sono buone; il 74enne non presenta alcuna patologia particolare che potrebbe rendere rischioso l’intervento e gli esami eseguiti prima di entrare in sala operatoria sono buoni. Qualcosa però va storto e le condizioni dell’imprenditore stabiese, molto conosciuto in città, improvvisamente peggiorano. Nella serata di venerdì il quadro clinico è disperato e Brancaccio viene trasferito nel reparto rianimazione del “Vecchio Pellegrini” poiché al San Leonardo non ci sono posti disponibili. I medici napoletani provano in tutti i modi a salvare la vita al 74enne: in vano però. In cuore di Brancaccio smette di battere poco dopo lasciando nella disperazione la sua famiglia, la moglie, i tre figli e i nipoti. Immediatamente viene aperta un’inchiesta affidata alla procura di Torre Annunziata: vengono così sequestrate le cartelle cliniche e ascoltati i medici che hanno avuto in cura l’uomo. Gli inquirenti dovranno ora accertare cosa sia successo in sala operatoria e le cause della morte di un uomo che si era sottoposto ad un banale intervento. Qualche risposta potrebbe venire dai risultati dell’autopsia sul corpo del 74enne effettuata questo pomeriggio. Saranno poi i magistrati a stabilire se si è trattato o meno dell’ennesimo caso di malasanità.
 
 

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©