Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La furia dei Qadeisti continua: giorni fa altri episodi

Mali: distrutte 2 tombe di un’antica moschea Timbuctu’


Mali: distrutte 2 tombe di un’antica moschea Timbuctu’
10/07/2012, 16:07

DAKAR - Nuovo oltraggio degli islamisti alle meraviglie di Timbuctu': gli integralisti di Ansar al-Dine hanno distrutto due tombe dell’antica moschea di Djingareyber, una delle tre più grandi della “perla del deserto” del Mali, dal 1988 patrimonio mondiale dell’Unesco. “Gli islamisti stanno distruggendo due tombe della grande moschea Djingareyber, stanno sparando in aria per scacciare la gente, per spaventarla”, ha raccontato un testimone. La scorsa settimana i miliziani qaedisti che hanno occupato il nord del Mali avevano divelto l’entrata di un’altra rinomata moschea di Timbuctu', quella di Sidi Yahya. Nei giorni precedenti la loro furia iconoclasta si era abbattuta invece sul mausoleo di Cheick el-Kebir. Fautori di una rigida applicazione delle legge coranica, gli islamisti considerano haram (pribito) ogni forma di adorazione che metta accanto ad Allah altri santi. “Hanno detto che distruggeranno tutto”, ha riferito una fonte vicina al locale imam.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©