Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A lasciare le loro case saranno circa 1.800 persone

Maltempo: al via piano di evacuazione per le prossime piogge

Intanto si continua a scavare. Si cercano i 3 dispersi

Maltempo: al via piano di evacuazione per le prossime piogge
03/11/2011, 11:11

LA SPEZIA - Scatta oggi l’evacuazione degli abitanti nello spezzino, in vista dell’ondata di maltempo prevista per le prossime ore. Questa mattina nello spezzino il cielo è coperto e non piove ancora, ma le prime piogge sono attese per il pomeriggio: da domani alle 6 sarà allerta 2 fino a domenica alle 12. Si stima che a lasciare le loro case saranno circa 1.800 persone, 1000 in val di magra, per paura dell’esondazione alla foce del fiume Magra, gli altri alle Cinque Terre e in Val di Vara. Piu di 200 persone a Monterosso e tutti e 150 gli abitanti che tutt’ora si trovano a Vernazza. Evacuazioni anche a Brugnato e a Borghetto Vara. I sindaci stanno predisponendo piani di allontanamento della popolazione più a rischio. Alcuni abitanti saranno ospitati da parenti e amici, altri in strutture messe a disposizione di comuni limitrofi, come il palazzetto dello sport della Spezia: il piano prevede inoltre la chiusura di più di venti strade provinciali, percorribili solo ai mezzi di soccorso. “L’evento che stiamo attendendo - ha detto il prefetto della Spezia Giuseppe Forlani - impone di ridurre i movimenti”.
Intanto si continua senza sosta a scavare nel fango. A Vernazza, la perla delle Cinque Terre, tra le località più colpite dal maltempo, nel tunnel sotto la stazione ferroviaria si è riusciti ad aprire un grosso varco nel fango per far defluire l’acqua. Sempre a Vernazza, si cercano gli ultimi tre dispersi e il bilancio complessivo delle vittime resta fermo al momento a 10 morti tra Liguria e Toscana.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©