Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Maltempo, Camerota semi isolata da una frana


Maltempo, Camerota semi isolata da una frana
18/11/2010, 15:11


CAMEROTA (Sa) - Fango e massi che franano all’ improvviso, con un fragore da terremoto e una nuvola di polvere che avvolge completamente la "Mingardina", la provinciale che collega Marina di Camerota con Palinuro e con il resto del Cilento. Una fetta di costone roccioso che ieri mattina è venuto giù all’ improvviso rischiando di travolgere un automobilista di passaggio. La frana, verificatasi a pochi metri dal ristorante Indian, ha paralizzato il traffico. Sul posto sono giunti immediatamente i volontari della Protezione civile comunale, i carabinieri e l’Anas. «Ho visto scivolare il costone roccioso dinanzi ai mie occhi - ha raccontano un automobilista - ho accelerato e chiamato subito i soccorsi». Al momento la Provincia ha disposto la chiusura dell’arteria viaria ed il traffico è stato deviato sulla provinciale che collega Licusati con San Severino di Centola, una strada di piccole dimensioni, piena di curve e tornanti. «Domani mattina (Oggi n.d.r.) effettueremo un nuovo sopralluogo con un geologo della Provincia - ha spiegato il primo cittadino di Camerota, Domenico Bortone - per decidere il da farsi. Sicuramente bisognerá effettuare dei lavori di messa in sicurezza e la Provincia potrebbe decidere di riaprire subito la strada». Sul posto anche il presidente del Consiglio comunale Nicodemo Saggiomo e il consigliere delegato all’ambiente Domenico Saturno. «Siamo nuovamente in emergenza - spiegano i due amministratori comunali - ma la situazione è sotto controllo». Il rischio che la strada rimanga chiusa per alcuni giorni non è comunque da escludere. Se così fosse sarebbe un duro colpo per i residenti: basti pensare che per raggiungere l’ospedale di Sapri quando la provinciale è aperta ci vogliono circa 45 minuti, diversamente bisogna servirsi di strade secondarie che allungano di molti chilometri la distanza. Molti anche i disagi per i lavoratori e i pendolari che usufruiscono quotidianamente della provinciale per raggiungere scuole e uffici. In attesa della riapertura, il direttore della centrale operativa del 118 di Vallo Giuseppe Basile ha predisposto una postazione temporanea di emergenza sanitaria nel porto di Marina di Camerota gestita dai volontari dell’associazione "Cilento Emergenza onlus». Sempre sulla "Mingardina", a poche centinaia di metri dal posto in cui ieri è franato il costone roccioso, il mese scorso caddero in strada alcuni massi. Il Comune ha chiesto l’intervento dei rocciatori che, la settimana scorsa, hanno effettuato un sopralluogo indicando le zone più critiche. I lavori di messa in sicurezza dovrebbero iniziare nei prossimi giorni. In serata l’Anas ha disposto per il maltempo la chiusura al traffico della statale 18 ’’Tirrena Inferiore’’, a causa di un allagamento all’altezza del km 215, nel comune di Sapri, tra Villammare e l’innesto con la strada statale 104.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©