Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A rischio la sicurezza di molti cittadini

Maltempo, distrutta la protezione lungo il fiume Sarno


.

Maltempo, distrutta la protezione lungo il fiume Sarno
14/01/2010, 11:01

POMPEI - Continuano i disagi provocati dal maltempo, o meglio sembra non avere fine la stima dei danni causati dalle forti piogge abbattutesi negli ultimi giorni sulla costa campana. Numerose le problematiche riscontrate nell’aria a sud della provincia partenopea. A Pompei, i violenti temporali hanno gravemente compromesso il marciapiede del lungo Sarno. In allerta non solo i residenti di via Ripuaria, la strada ai confini tra Castellamare e Pompei ma anche gli stessi cittadini del comune degli scavi i quali temono, addirittura, di paseggiare in alcune zone nelle quali sembrano addirittura mancare le ringhiere di protezione, con conseguente riscuhio di precipitazioni soprattutto ai danni di bambini; mentre in altre aree ancora, si sono staccati interi pezzi di marciapiede dall’ammasso cementizio e sono precipitati direttamente nel fiume. Una situazione di caos oltre che di allerta aggravata dal fattomche sembra non vi sia stato ancora l’interessamento di nessuno all’infuori delle stesse istituzioni preposte agli interventi. Necessari nell’immediato sono, infatti, diverse opere di messa in sicurezza dei vari punti a rischio di crollo, nonché il transennamento delle aree interessate dai danni atmosferici. Come qualcuno ha più volte sostenuto, si tratta di un problema non nuovo a Pompei, ma che da anni, ormai, puntualmente si rinnova ogni volta che si approssima la stagione delle piogge, senza che alcuna amministrazione di alcun colore o appartenenza politica riesca a risolvere definitivamente l’incresciosa situazione che costringe oltretutto i residenti delle zone colpite a stare bloccati in casa a causa dei rischi collegati al naturale transito sui marciapiedi sconnessi ed interrotti.

Commenta Stampa
di Salvatore Perillo
Riproduzione riservata ©