Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Maltempo, frana in penisola sorrentina -video

Distrutte due case, evacuata la zona

.

Maltempo, frana in penisola sorrentina -video
05/03/2014, 12:08

Si è sfiorata la tragedia ieri a Capo di Sorrento dove, a causa delle abbondanti piogge degli ultimi giorni, due abitazioni sono state distrutte da un movimento franoso. In una delle due case vivevano una coppia con un bambino piccolo. Solo l’intervento tempestivo del sindaco di Sorrento ha evitato il peggio. Il primo cittadino, infatti, poco prima che la frana raggiungesse la zona abitata ne aveva predisposto l’evacuazione. I residenti nella zona, dopo avere avvertito un fragoroso boato, hanno visto una parte del versante montuoso, ampio circa 50 metri, venire giù travolgendo tutto quello che ha trovato sul suo cammino. Lo smottamento ha raggiunto via Lisimone e provocato una grossa voragine profonda circa cinque metri. Completamente distrutti anche i pali della luce e le fogne. Nella zona interessata dal movimento franoso, secondo quanto si è apprende, sono state costruite molte abitazioni abusive. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco, il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e personale dell'ufficio tecnico i quali, di comune accordo, hanno deciso di evacuare anche altre tre famiglie che abitano nella zona, per evitare che possano rimanere isolate e di lasciare chiuso l’asilo nido della zona. Il primo cittadino ha attivato il centro operativo comunale per meglio coordinare gli interventi. Intanto sopralluoghi e verifiche sono in corso da questa mattina. "Al momento non possiamo fare altro che osservare l'evoluzione di questo smottamento" ha dichiarato il sindaco. In questa zona gli antichi romani venivano a trascorrere le loro vacanze. Nella stessa zona, ma sul lato del mare, sorgeva la villa di Pollio Felice. E dopo 2000 anni si ammirano ancora i resti di una delle sette ville romane che esistevano in Campania in quel periodo.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©