Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Situazione critica a Messina, ma anche in Sardegna

Maltempo: le isole del sud sferzate dalla pioggia

Scuole chiuse e allerta per le condizioni meteo

Maltempo: le isole del sud sferzate dalla pioggia
22/11/2011, 14:11

MESSINA - È nel sud Italia, in particolare in Sicilia, che si sta concentrando in queste ore il maltempo. Allagamenti, frane e disagi stanno infatti sconvolgendo in particolare Messina, dove le scuole sono rimaste chiuse, mentre il mare forza 7 impedisce qualsiasi tipo di collegamento con le isole Eolie. Tra le zone più colpite, Milazzo, Barcellona Pozzo di Gotto e Terme Vigliatore, dove sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e la protezione civile. Le condizioni meteo dovrebbero migliorare in serata.
Il maltempo, però, sta sferzando anche la Sardegna meridionale. Anche qui il sindaco di Nuoro ha emesso un’ìordinanza per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, così come ha fatto il sindaco di Cagliari per l’area di Pirri. Scuole chiuse, inoltre, anche in alcuni comuni della Gallura. Nel Campidano si è verificata l’esondazione di alcuni piccoli fiumi e a Guspini e Villacidro sono state evacuate dalle loro case una decina di famiglie. Frane e smottamenti vengono segnalati dall’Anas anche nella zona del Cagliaritano, ma sinora non vi sono stati fortunatamente danni alle persone. Disagi si registrano anche per la mancanza di energia elettrica. Le regioni più colpite sono la Sicilia e la Calabria, dove si registrano maggiori disagi, seguite da Sardegna, Puglia e Basilicata.
Intanto, è ripreso a piovere anche a Catanzaro, dove ieri un nubifragio ha provocato il crollo di un muro e la morte di un uomo. Proprio qui, ieri, è bastata una sola ora di pioggia violenta per far crollare il muro che ha ucciso Natale Zicchinella, 56 anni, sposato e padre di due figli. L’uomo stava lavorando all’interno della sua officina, situata nella frazione di Sanna, quando uno dei muri portanti ha ceduto travolgendo lui e ferendo un’altra persona presente nello stabile.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©