Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MANCA UNA STRUMENTO CHIRURGICO: FERITO RISCHIA LA MORTE A ISCHIA


MANCA UNA STRUMENTO CHIRURGICO: FERITO RISCHIA LA MORTE A ISCHIA
29/06/2008, 17:06

Un episodio che riaccende l’allarme sull’inedeguatezza dei soccorsi ospedalieri presenti sulle isole è avvenuto a largo del Golfo di Napoli, dove il 20enne Giovanni Rosario Calise, di Ischia, ha rischiato di morire dissanguato per la mancata dotazione, da parte del nosocomio, di un fondamentale strumento chirurgico che serve a bloccare le emorragie. “Lo strumento per l'osteosintesi in ospedale non c'è, ma la cosa più preoccupante – ha tuttavia precisato il dottor Giovanni Trani, responsabile del reparto di rianimazione dell'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno - sono i fattori alterati della coagulazione.” Le gravi condizioni in cui si trova giovane, che ha subito una frattura, per il momento non permetterebbero in ogni caso di intervenire, ha spiegato il medico, confermando comunque la mancanza dello strumento denominato “chiodo gamma”, che arriverà nell'isola soltanto martedì prossimo.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©