Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Lo dice una sentenza della Cassazione

Mandare e-mail al proprio ex non è reato


Mandare e-mail al proprio ex non è reato
16/11/2012, 20:28

ROMA – Non c’è reato se si inviano e-mail al proprio ex.

Questo è quanto sancito dalla Cassazione con una sentenza che forse farà discutere.

La sezione feriale penale della Cassazione, infatti ha dichiarato che “non è previsto dalla legge come reato” il mandare messaggi in posta elettronica al proprio ex .

La Cassazione ha annullato, infatti, senza rinvio la condanna inflitta precedentemente ad un uomo di 51 anni che tartassava di e-mail una sua ex compagna incontrata durante una crociera. Sembra infatti che le e-mail siano considerate meno invadenti e fastidiose dei messaggini sul cellulare.

Con precisione la sentenza dice che i messaggi tramite posta elettronica sono “privi del carattere di invasività”.

Questo perché il destinatario può decidere se aprire o meno la posta e quindi se leggere o meno il contenuto di essa.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©