Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Milano: nuova sperimentazione del comune, ma è polemica

Manganello e spray al peperoncino: il nuovo kit dei vigili


Manganello e spray al peperoncino: il nuovo kit dei vigili
28/03/2011, 19:03

MILANO – Casco, manganello e, da oggi, spray urticante. Al peperoncino. È questa la nuova “arma” difensiva dei vigili di Milano. Sono stati distribuiti i primi dieci dispositivi, ai quali a breve andranno ad aggiungersene altri 20, per questa sperimentazione avviata dal comune milanese, che permette quindi ai vigili di difendersi con bombolette al peperoncino. Se l’esperimento darà buoni risultati lo spray sarà distribuito a circa 1800 agenti impiegati nei servizi esterni, sia sul fronte dell’ordine pubblico, sia su quello del traffico.
“Lo spray al peperoncino - ha assicurato il vicesindaco Riccardo De Corato - non è uno strumento di offesa, ma di difesa personale, previsto nella normativa per la sicurezza sul lavoro”. Dati alla mano, De Corato ha ricordato che nel 2010 sono stati 110 i vigili finiti all’ospedale e nei primi due mesi di quest’anno sono già stati 34 gli agenti aggrediti. I rischi del mestiere per i vigili a Milano sono fortemente aumentati da quando si è deciso di impiegarli in compiti di sicurezza: sgomberi di campi rom, contrasto all’abusivismo commerciale, pattugliamento notturno dei quartieri più caldi, sgombero degli occupanti abusivi dalle case popolari.
I primi spray saranno affidati agli istruttori di difesa personale, che dovranno insegnare a tutto il corpo il corretto utilizzo del kit. I “ghisa” potranno infatti utilizzare il key defender solo nei luoghi aperti e solo nei casi autorizzati dal codice penale per la legittima difesa. Anche se molte sigle sindacali si sono dette favorevoli alla sperimentazione, contro l’introduzione dello spray si sono schierati sia il candidato sindaco del centrosinistra, Giuliano Pisapia, sia il Pd che con il capogruppo in Comune Pierfrancesco Majorino che oggi non si è astenuto dal polemizzare: “De Corato ci spieghi che fine hanno fatto i 480 uomini della polizia locale in meno rispetto ai tempi di Albertini”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©