Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MANIFESTAZIONE CONTRO SANTORO DURANTE ANNOZERO


MANIFESTAZIONE CONTRO SANTORO DURANTE ANNOZERO
23/01/2009, 10:01

Chi ha visto la trasmissione in diretta non se ne è potuto accorgere. Ma ieri sera, mentre Michele Santoro conduceva la trasmissione AnnoZero, con ospiti come Antonio Di Pietro e Alfredo Mantovano che parlavano del caso Romeo e della Global Service, al di fuori del teatro si è svolta una manifestazione, dove spiccavano le bandiere israeliane e da dove si sono sentiti insulti contro Santoro, reo di aver osato, la settimana scorsa, dare voce ai palestinesi. Da questo punto di vista, significativa la prima delle vignette con cui il vignettista satirico Vauro ha concluso la puntata di ieri. Faceva vedere un gruppo di bambini palestinesi dietro un muro semidistrutto e c'era la scritta: "L'operazione Piombo Fuso è finita". Uno dei bambini diceva: "Ma se noi siamo ancora vivi". E l'altro: "Ssstt, ti possono sentire".

Inoltre all'inizio della trasmissione Santoro si è appellato a Giorgio Napolitano, chiedendo al Presidente della Repubblica se fosse giusto che un organismo di garanzia come l'AGCOM, che agisce con l'avallo dello stesso Napolitano, potesse infliggere una pesantissima multa (50 mila euro) per una trasmissione di un anno prima. Infatti la multa si riferisce ad una puntata fatta prima dell'estate, in cui si riprendevano stralci del "no-CAV Day", tenuto lo scorso 8 luglio, e in cui Beppe Grillo diceva parole non accomodanti nei confronti dello stesso Napolitano.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©