Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

5 fermi per gli scontri dell’15 ottobre 2011

Manifestazione degli indignati: nuovi arresti


Manifestazione degli indignati: nuovi arresti
22/11/2012, 10:47

ROMA – Fermi e provvedimenti cautelari sono in corso da stamane in varie città per gli scontri del 15 ottobre 2011.
La Digos e il Ros di Roma hanno eseguito queste disposizioni su ordine del Gip del Tribunale della Capitale per cinque persone considerate vicine ai movimenti anarchici, antagonisti e alle tifoserie violente.
Questi sono ritenuti responsabili “di devastazione e saccheggio e resistenza a pubblico ufficiale” relativi alle vicende del 15 ottobre 2011, giorno della manifestazione degli indignati.
Tali disposizioni interessano anche le città di Savona, Milano e Cosenza.
Le indagini, che comprendono anche gli scontri del 20 aprile 2012, vedono coinvolte 40 persone. Ad una, già in carcere a Milano, è stata comunicata la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare.
Tali provvedimenti restrittivi sono stati eseguiti grazie a dei riscontri fotografici della polizia scientifica e per il pericolo di reiterazione dei reati. Questo è quanto sostenuto dal Gip del tribunale di Roma. 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©