Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Manifestazione Sos Madre con pizze, catene e post it


Manifestazione Sos Madre con pizze, catene e post it
19/01/2012, 15:01

Tanti giovani, artisti, politici e cittadini si sono radunati stamattina all' ingresso del Madre per protestare, anche incatenandosi, contro la chiusura del Museo.
"Quello di oggi - dichiarano i promotori dell' evento il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il consigliere provinciale del Pd Livio Falcone ideatori del comitato SAVE MADRE - è il primo di una serie di eventi in difesa del Museo di Arte Contemporanea a Napoli, il terzo in Italia come numero di ingressi, che la Regione sta colpevolmente smantellando. Noi chiediamo alla Giunta di pensare meno a Cosentino e più all' arte e cultura per il nostro territorio. Inoltre vogliamo sapere dal Presidente della Regione Stefano Caldoro quali sono i rapporti ed intrecci tra la Scabec che gestisce il Madre e la fondazione privata Morra Greco. Ci risultano infatti strani intrecci tra i due consigli d' amministrazione e ipotesi di cogestioni su cui vogliamo avere risposte chiare su eventuali illeciti e conflitti d' interesse".
"La gestione nel campo culturale ed artistico della giunta regionale - attaccano il segretario provinciale di Sel Peppe De Cristofaro ed il responsabile regionale di Federconsumatori Rosario Stornaiuolo - è stata fino ad ora disastrosa e improduttiva. Tra l' altro ci risulta che il nuovo Consiglio d' Amministrazione nominato da Caldoro a differenza di quello precedente che operava gratuitamente si è auto dotato di uno stipendio annuo di 80mila euro. Uno scandalo se si pensa ai disastri che a nostro avviso hanno combinato fino ad oggi mettendo in ginocchio il Museo napoletano famoso in tutto il mondo".
Alla manifestazione hanno partecipato anche il pizzaiolo Gino Sorbillo con la pizza " SOS MADRE ", il Partito del Sud, i Giovani Verdi, il segretario regionale di Sel Arturo Scotto, molti giovani artisti napoletani che hanno affisso diversi post e cartelli all' ingresso del Museo tra cui: " - Cosentino + cultura in Regione" o " vogliamo l' arte non la camorra in Campania" e ancora " + Madre - trastole in Regione".


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©