Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Potrebbero non essere ascoltati gli altri 4 fucilieri

Marò, polizia indiana: "Il caso è chiuso"

Le testimonianze sono giá 50

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone (Ansa)
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone (Ansa)
22/08/2013, 12:45

NEW DELHI  - La polizia indiana (Nia) non ha problemi a chiudere le indagini sull'incidente che coinvolge due marò italiani, nel caso si dovesse allontanare troppo la possibilità di interrogare gli altri quattro fucilieri di Marina italiani che erano a bordo della Enrica Lexie. Lo scrive oggi il quotidiano ‘The Times of India’, citando fonti della Nia '' secondo cui le indagini ''sono in uno stadio avanzato'' e ''vi sono sufficienti prove e testimonianze a sostegno dell'istruttoria''. Le dichiarazioni testimoniale sono 50 e vi sono giá quindi “sufficienti prove indiziarie e legali per blindare questo caso''.
“Il rapporto contenente i capi d'accusa può prescindere dalle dichiarazioni dei quattro marò – ha precisato un ufficiale della Nia. “Eventualmente potremmo più tardi inviare un supplemento di inchiesta'' ha aggiunto. 

Commenta Stampa
di Francesca Galasso
Riproduzione riservata ©