Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Braccato dopo concitato tentativo di fuga per le campagne

Marano di Napoli, catturato “boss” latitante degli scissionisti


.

Marano di Napoli, catturato “boss” latitante degli scissionisti
15/06/2012, 10:06

Catturato all'alba di questa mattina dai Carabinieri Davide Francescone, 28 anni, di Scampia, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto elemento di spicco del clan camorristico degli “scissionisti” operante a Scampia e in vaste aree dell’hinterland a Nord di Napoli. L’uomo era latitante da circa 3 anni ed è sfuggito varie volte ad un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea per associazione di tipo mafioso e altro.

I Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania l’hanno individuato all'alba di questa mattina: il latitante da un po' di tempo si era rifugiato in una villetta a Marano di Napoli in via Galeota dove forse pensava di trascorrere un altro lungo periodo di latitanza rimanendo comunque a non molta distanza dai suoi punti di interesse.

Al momento dell’irruzione dei Carabinieri nella villetta l’uomo ha cercato di darsi alla fuga lanciandosi in un dirupo e proseguendo per i campi vicino la villetta nel tentativo di sfuggire alla cattura anche questa volta, ma i militari dell’Arma l’hanno comunque inseguito, raggiunto e ammanettato.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©