Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Marano di Napoli, catturato “boss” latitante del clan Polverino


Marano di Napoli, catturato “boss” latitante del clan Polverino
01/07/2011, 11:07

A Marano di Napoli i carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno catturato il latitante Vaccaro Vincenzo, 32 anni, ritenuto affiliato al clan camorristico dei “Polverino” e destinatario di un ordine di custodia cautelare emesso il 9 febbraio dal gip di napoli su richiesta della dda partenopea.

l’uomo era riuscito a sfuggire al blitz dei militari dell'arma dei carabinieri di Napoli che aveva portato all’arresto di 40 affiliati responsabili a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsioni, usura, detenzione illecita di armi, traffico e spaccio di stupefacenti, trasferimento fraudolento e possesso ingiustificato di valori nonché di reinvestimento di capitali di provenienza illecita in attività imprenditoriali, immobiliari, finanziarie e commerciali, con il sequestro preventivo di beni per un miliardo di euro.

L’indagine era stata coordinata dalla DDA di Napoli dal 2007 a oggi, anche con la cooperazione dell'uco (unidad central operativa) della guardia civil spagnola.

Nel corso delle investigazioni i carabinieri avevano identificato capi e gregari del clan camorristico che a partire dall'hinterland a nord di napoli aveva assunto il controllo di attività imprenditoriali e commerciali in italia e in spagna gestendo un grosso traffico di stupefacenti dalla spagna all’italia per il rifornimento delle “piazze di spaccio” in mano a vari clan del capoluogo campano e di altre regioni.

nel corso delle indagini per la sua cattura l’uomo e’ stato individuato in una abitazione in via pendine calasanno “ospite” di 2 persone che sono state denunciate in stato di liberta’ per favoreggiamento personale (un 53enne e la nipote 45enne). all’arrivo dei carabinieri ha tentato di darsi alla fuga dalla finestra del bagno ma ha abbandonato il proposito quando si e’ reso conto che la casa era circondata. con il suo arresto sale a 20 il numero dei latitanti di spicco catturati dal 1° gennaio dai carabinieri di napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©