Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La notizia implica la chiusura definitiva di Irisbus

Marchionne conferma: in Italia niente più autobus


Marchionne conferma: in Italia niente più autobus
06/04/2012, 10:04

VALLE UFITA (AVELLINO) - Continua l'opera di smantellamento che la Fiat sta compiendo di tutta la sua attività produttiva in Italia. Ora tocca all'Iribus, la società,che fa parte di Fiat Industrial, con sede a Valle Ufita, in provincia di Avellino. La fabbrica produceva autobus, ma è stata chiusa, e tutti i dipendenti sono stati messi in cassa integrazione. Ed oggi l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, ha annunciato che la fabbrica non riaprirà più, perchè la produzione continuerà solo negli stabilimenti in Francia e in Repubblica Ceca (cosa che dimostra come in questo caso non ci sia neanche una motivazione economica, dato che il costo orario di un operaio in Francia è circa del 40% superiore a quella di un operaio italiano e la produttività media è del 20% inferiore).
Nè sono previste misure di sostegno agli operai. Marchionne ha spiegato che toccherà allo Stato provvedere alla cassa integrazione lunga per questi operai e che su questo argomento la Fiat sta discutendo col governo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©