Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

I due indagati denunciati a piede libero

Marina la scuola, stuprata dagli amici nella stazione di Lecce


Marina la scuola, stuprata dagli amici nella stazione di Lecce
22/11/2011, 11:11

BRINDISI - Doveva essere una ragazzata come le fanno tutti: si marina la scuola, si va a zonzo e si torna a casa in perfetto orario, da studente modello. Ma oggi non è andata così per una ragazza di 16 anni di Brindisi.
Marinata la scuola, è andata con due amici a zonzo per Lecce. Sembrava tutto a posto, fino al momento di partire dalla stazione ferroviaria per tornare a casa. La ragazza si è allontanata per andare in bagno, senza accorgersi che i due la seguivano. E quando è entrata alla toilette, i due ragazzi l'hanno bloccata e stuprata; dopo di che hanno preso il treno come se nulla fosse.
Alla ragazza non è rimasto che fare la stessa cosa, anche se in un altro scompartimento. Ma vedere una ragazza che piangeva a dirotto, in modo convulso, ha attirato l'attenzione di un controllore che ha cercato di farla calmare; non riuscendovi, ha chiamato il 118, che l'ha portata all'ospedale a Lecce. E qui la ragazza si è sfogata, raccontando cosa era successo e indicando nomi e cognomi dei responsabili. Sono stati svolti gli accertamenti medici del caso, compreso l'alcooltest, che è risultato positivo.
I responsabili sono stati denunciati a piede libero, in attesa di completare analisi e riscontri.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©