Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Marinella Park: Benvenuti a Napoli


.

Marinella Park: Benvenuti a Napoli
25/09/2012, 13:46

NAPOLI – Il parco della Marinella: come a dire, benvenuti a Napoli, benvenuti nel massimo del degrado immaginabile, alla faccia della democrazia partecipata, e della rivoluzione arancione di un sindaco che dopo un anno è andato a Scampia, e che forse tra un altro anno si renderà conto che esiste il parco della Marinella. Per tutti quelli che ogni mattina entrano in città via autostrada preferendo l’uscita di Napoli Centro che li proietta sulla Cristoforo Colombo, lo scempio è servito. Miasmi nauseabondi giungono da un’area destinata a rigoglioso parco verde cittadino, poi diventata dimora dei senza dimora, ed ora solo dimora degli scarti di quello che fu nella cuccagna tutta napoletana dell’incuria e dell’inciviltà. Il tutto sotto gli occhi delle istituzioni, di Palazzo San Giacomo che sa ma non prende iniziative, nonostante le parole dell’assessore D’Angelo che lo scorso 18 luglio, nell’ambito dello sgombero dei rom dal parco, si disse sicuro che in un paio di settimane l’area sarebbe stata oggetto di una mega bonifica. Questa è la bonifica di cui parlava Sergio D’Angelo, questa l’area bonificata e profumata sostenuta dal vice sindaco Tommaso Sodano che, pur a conoscenza di questa vergogna inaudita, non considera neppure l’idea di scusarsi con i napoletani. Uno scempio che non ha confini, montagne di stracci e rifiuti umani, rifiuti altamente tossici, amianto, centinai di copertoni di automobili, cataste di materassi; una bomba ecologica sotto gli occhi increduli di tutti. Noi della Julie abbiamo fatto un giro nell’area, documentando non solo lo stato d’abbandono dell’area, ma costatando, con nostra massima costernazione, che il degrado e la non curanza istituzionalizzata sono divenuti oramai una costante a Napoli. 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.