Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Marocchino arrestato mentre appiccava il fuoco a cumulo di rifiuti


Marocchino arrestato mentre appiccava il fuoco a cumulo di rifiuti
17/09/2011, 12:09

Un cittadino del Marocco, 23enne, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia San Giovanni Barra per il reato di incendio doloso, violenza resistenza, lesioni e minacce a P.U. I poliziotti, su segnalazione della Sala Operativa della Questura, sono intervenuti in via Stefano Giliberti dove era stata segnalata la presenza di una persona che incendiava rifiuti e altre masserizie abbandonate lungo le strade cittadine. L’uomo senza fissa dimora, verosimilmente indotto nell’azione delittuosa, è stato sorpreso mentre appiccava il fuoco a dei cumuli di legna e plastica, impedendo di fatto la circolazione. Quando gli agenti sono giunti sul posto, l’uomo non ha esitato a scagliarsi contro ingaggiando con loro una violenta colluttazione aggredendoli con una bottiglia di vetro. Fermato con non poche difficoltà, l’uomo è stato arrestato e denunciato anche per aver reso false generalità. Infatti si accertava che l’uomo era stato scarcerato da appena una settimana per detenzione ai fini di spaccio di droga.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©