Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il radiologo:"Meno pericolosi dei telefonini"

Maroni:"Body scanner sicuri, saranno anche nelle stazioni"


Maroni:'Body scanner sicuri, saranno anche nelle stazioni'
14/06/2010, 23:06

ROMA - "Finita la sperimentazione dei body scanner negli aeroporti credo che li installeremo anche nelle stazioni"; queste le dichiarazioni di Roberto Maroni riportate dall'Ansa in serata.
Dato che "l'allarme terrorismo in Italia è sempre molto alto", il ministro dell'Interno ha precisato che "a fine luglio termina la sperimentazione negli scali di Roma, Malpensa e Venezia e l'intenzione è installare gli apparecchi in tutti gli aeroporti italiani e nei luoghi dove c'è il rischio di incidenti, in primo luogo le stazioni ferroviarie".
Dunque anche chi prenderà un treno dovrà sottoporsi alla "radiografia". A proposito di onde potezialmente dannose, a dare rassicurazioni rispetto la non dannosità dei Body Scanner è il presidente uscente della Societa' italiana di radiologia medica (Sirm) Alfredo Siani:"La tecnologia impiegata ad esempio nell'aeroporto di Fiumicino, in particolare - spiega infatti Siani - e' la piu' sicura per la salute, poiche' si basa su un sistema a onde radio". E a coloro che nutrono ancora dubbi e riserve sulla pericolosità potenziale delle onde sparate sul proprio "body", il numero uno della Sirm, all'Adnkronos Salute, fa un esempio concreto:"per star tranquilli e frenare ogni timore basti pensare che l'esposizione alle onde durante il controllo e' di 10 mila volte inferiore a quella derivante da una chiacchierata al cellulare".
Ergo nessun pericolo nemmeno "per bambini e donne in gravidanza". Tuttavia, conclude l'esperto "per queste due categorie qualche perplessita' c'e' per l'altra tipologia di body scanner, ovvero quello a raggi X". Il tipo di apparecchiatura che dovrebbe essere utilizzata negli aeroporti e nelle ferrovie italiane, però, dovrebbe essere quella che si basa sulle onde radio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©