Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Leader Udeur contrattacca e accusa il partito di Di Pietro

Mastella:"Ho segnalato meno persone degli iscritti all'Idv"


.

Mastella:'Ho segnalato meno persone degli iscritti all'Idv'
22/10/2009, 17:10

NAPOLI - Quella di Clemente Mastella è partita come una conferenza stampa di difesa: “In oltre trent’anni di politica- esordisce infatti il leader dell’Udeur - io e la mia famiglia non abbiamo intascato una lira in maniera illecita. Le nostre mani sono pulite come le nostre coscienze”. Ancora un po’ di scudo sollevato e poi la punta della sciabola viene sfoderata: “Ho segnalato solo povera gente e, in ogni caso, le mie segnalazioni sono più ridotte rispetto a quelle degli amici dell’Italia dei Valori in Cosngilio Regionale”. In effetti, la partita delle raccomandazioni, la vince con una lunghezza di vantaggio l’Idv Campana (27 a 26).
Il commento conclusivo che l’ex Guardasigilli rivolge al partito di Di Pietro è sibillino: “Devo dire che gestiscono uno strano sistema di potere; molto generoso”. Il contrattacco mastelliano arriva repentino ed efficace a Nello Formisano; segretario regionale della Campania per l’Italia dei Valori: “Risultano, dagli elenchi pubblicati in relazione alla vicenda Mastella- Arpac, nomi di attuali iscritti all’Idv che avrebbero raccomandato persone per assunzioni – ammette infatti Formisano – a parte la verifica della vicenda e le sue connotazioni temporali da parte della Magistratura, verso la quale va la totale fiducia del nostro partito, invito le persone indicate in quell’elenco ed oggi aderenti all’Italia dei Valori, a chiarire in tutte le sedi ciò che necessario chiarire; assumendosi sino in fondo le proprie responsabilità... se ve ne fossero”.
Una vera e propria bufera, dunque, che rischia di trascinare nel vortice anche politici apparentemente insospettabili. Il clima è elettrico è il fortissimo interesse per tutta la delicatissima vicende è fin troppo agevolmente percepibile. Testimonianza possono darne i numerosi giornalisti ed operatori oggi presenti nella sede Udeur di Napoli dove Mastella ha tenuto la conferenza: una bolgia infernale di telecamere, microfoni e camice sudate che hanno reso molto difficoltoso il regolare ed efficiente svolgimento dei lavori.
Intanto alla Julie si è lavorato freneticamente per assicurarsi in esclusiva i fascicoli contenenti le intercettazioni e tutto il materiale utile dell’inchiesta. Entro la giornata di domani, dovremmo dunque essere in grado di fornire elementi fondamentali utili ad illuminare in maniera soddisfacente l’ennesima ombra calata sulla politica Campana.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©