Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La piccola morì il 2 luglio 2005

Matilda, per la Cassazione la madre non è responsabile


Matilda, per la Cassazione la madre non è responsabile
13/01/2012, 20:01

NOVARA – “Elena Romani, madre della piccola Matilda uccisa a Roasio  (Novara)  il 2 luglio 2005, non è responsabile della morte della bimba perché non era presente al momento dell'omicidio. Era nel cortile per stendere all'aria il cuscino lavato”. A sottolinearlo, è la Cassazione nelle motivazioni della sentenza con cui ha confermato l'assoluzione in Appello. Secondo i giudici la corte d'Appello "ha dato ampiamente conto della sequenza nella quale si sono svolti i fatti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©