Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Viale Mazzini annuncia sanzioni

Max Laudadio offende i politici in diretta su Radio2


Max Laudadio offende i politici in diretta su Radio2
24/08/2011, 20:08

ROMA - “Se sti delinquenti facessero il loro lavoro, sarebbe tutto a posto, il problema è che non lo fanno, capito?”. Eccola, l’offesa pronunciata in diretta su Radio 2 da Max Laudadio durante la trasmissione che conduce, “Attenda in linea”. Offesa, neanche a dirlo, poco gradita a Viale Mazzini e che ha scatenato una vera e propria bufera. Laudadio stava rispondendo ad un ascoltatore che criticava i prezzi praticati nei ristoranti di Senato e Camera.
Immediata la reazione del presidente del Senato Renato Schifani che ha inviato una lettera di protesta al direttore generale della Rai, Lorenza Lei. “Come Presidente del Senato – scrive Schifani - è mio dovere stigmatizzare e respingere a tutela della dignità e dell'impegno di tanti parlamentari le espressioni usate nella trasmissione Attenda in linea. Una denuncia costruttiva, che è doveroso comprendere ed accogliere, è cosa ben diversa da un compiaciuto qualunquismo che vuole solo denigrare le Istituzioni e coloro che le rappresentano”.

La posizione di Lorenza Lei non si è fatta attendere. Dopo un’ora, infatti, il direttore generale della Rai ha annunciato provvedimenti. “In riferimento ai contenuti  - si legge in una nota ufficiale di Viale Mazzini - divulgati nel corso della trasmissione Attenda in linea, ritenuti gravemente offensivi dell'onore e della reputazione dei Parlamentari della Repubblica si riserva di valutare ogni più opportuno provvedimento e iniziativa nei confronti dei responsabili della trasmissione radiofonica”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©