Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Eseguite 22 ordinanze di custodia cautelare in carcere

Maxi operazione contro la 'ndrangheta in Piemonte e Calabria

Sequestrati beni per il valore di diversi milioni di euro

Maxi operazione contro la 'ndrangheta in Piemonte e Calabria
23/10/2012, 08:53

Sin dalle prime luci dell'alba è in corso in Piemonte e in Calabria una maxi operazione dei carabinieri contro la 'ndrangheta. Su ordine del gip di Torino, le forze dell'ordine hanno eseguito 22 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettante persone accusate dei reati di associazione di tipo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegale di armi, estorsione e ricettazione.

L'operazione, denominata "Colpo di coda", le cui indagini erano iniziate in seguito al ferimento di quattro pregiudicati a Chivasso, in provincia di Torino, ha portato anche all'esecuzione di 40 perquisizioni e al sequestro di beni mobili e immobili per un valore stimato di diversi milioni di euro.

Le indagini - come afferma il gip Giuseppe Salerno, che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dal procuratore aggiunto Sandro Ausiello - fanno pensare a possibili rapporti tra il mondo politico della zona e una cellula locale della 'ndrangheta. La situazione, dunque, fa pensare a quanto accadde poco più di un anno fa, quando vennero arrestate 146 persone in Piemonte per concorso in associazione mafiosa e le amministrazioni comunali di Leini e Rivarolo Canavese vennero sciolte per infiltrazione mafiosa.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©