Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 2 maggio nuova udienza preliminare

Mediatrade, il premier sarà in aula salvo imprevisti


Mediatrade, il premier sarà in aula salvo imprevisti
30/04/2011, 12:04

Silvio Berlusconi è intenzionato a presentarsi in Aula, il prossimo 2 maggio, in occasione dell’udienza preliminare sul caso Mediatrade, in cui il presidente del Consiglio è imputato insieme ad altre undici persone. A comunicarlo è il professore Piero Longo, uno dei difensori del premier, che però lascia aperto comunque un margine di possibile cambiamento di rotta. Sempre in virtù degli impegni che Silvio Berlusconi, in qualità di primo ministro, ha. Proprio Piero Longo, infatti, ha spiegato che, come è capitato anche per le precedenti udienze e per altri processi, c’è sempre un margine per cui Berlusconi può cambiare programma in quanto, essendo presidente del Consiglio, possono sopraggiungere impegni istituzionali irrinunciabili. “In questo momento infatti - ha fatto notare Longo – c’è da tener presente che il capo del governo, tra le varie questioni di rilevanza che sta affrontando, deve fare i conti con quelle relative alla Lega e alla guerra in Libia”.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©