Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

“Il fatto non sussiste”

Mediatrade: “Nessuna prova contro Berlusconi”


Mediatrade: “Nessuna prova contro Berlusconi”
15/03/2013, 19:57

 

 

ROMA – Sono chiare  le motivazioni della sentenza del 6 marzo con la quale  la terza sezione penale della Cassazione aveva  prosciolto Berlusconi nel procedimento Mediatrade:"Il fatto non sussiste”.
“Non è più controvertibile che nell'inchiesta Mediatrade non si sia provata la fatturazione di operazioni inesistenti nell'acquisto di diritti tv. Perciò non si può pretendere diversa valutazione di elementi di prova”.
Il gup di Roma aveva, infatti, motivato la sua sentenza di proscioglimento sottolineando che il materiale probatorio fosse:
"Ambivalente e contraddittorio, insuscettibile di ulteriore sviluppo in sede dibattimentale sia per l’ormai imminente prescrizione sia, soprattutto per il fatto che, nell’ambito del parallelo 'processo diritti Mediaset', ormai giunto alla conclusione presso il tribunale di Milano e i cui verbali di prova nonchè tutta la documentazione ivi prodotta sono stati acquisiti nel presente, con piena utilizzabilità dei medesimi, sono state 'compulsate tutte le possibili fonti di prova' con conseguente prognosi negativa circa l’utilità del dibattimento".

 

 

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©