Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Il punto di vista della categoria

Medici ed assicurazioni obbligatorie


Medici ed assicurazioni obbligatorie
09/07/2013, 09:50

NAPOLI - I medici chiedono a gran voce che la legge sulla responsabilità civile della categoria sia approvata in tempi brevissimi. Una presa di posizione netta a sancire il secco no all'obbligo di stipulare una polizza assicurativa che scatterà già dal 13 agosto, per le categorie più a rischio, ortopedici, chirurghi e ginecologi e che può arrivare fino a oltre 10 mila euro. Un obbligo che graverà soprattutto sui giovani medici che non sempre possono permettersi uno 'scudo' assicurativo. Di questo si è parlato all'Ordine dei medici di Napoli per fare il punto su una situazione esplosiva che rischia di compromettere la categoria sanitaria.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©