Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

1.100 confezioni sequestrate, nocive per la salute

Medicinali cinesi “illegali”: denunciata una donna


Medicinali cinesi “illegali”: denunciata una donna
24/08/2011, 13:08

Oltre 1.100 confezioni di medicinali, farmaci di provenienza cinese non registrati al ministero della Salute e quindi potenzialmente nocivi per la salute, sono stati sequestrati dai militari del Comando provinciale di Bari della Guardia di Finanza. Il tutto è avvenuto nell’ambito di un’inchiesta finalizzata al contrasto dei traffici illeciti.
L’operazione è stata fatta in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e i farmaci “illegali” sono stati scoperti durante un controllo a una cittadina cinese, residente in Italia, appena sbarcata da un volo internazionale nell’aeroporto “Karol Wojtyla” di Palese. Parte dei medicinali sono stati trovati poi nascosti nei bagagli e altri ancora nella casa della donna che è stata successivamente perquisita.
Al termine dell’operazione sono state sequestrate circa 1.100 confezioni di medicinali: una quantità più che sufficiente per far si che la donna responsabile venisse denunciata all’Autorità giudiziaria.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©