Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

L'episodio risale al febbraio scorso

Medico di guardia rifiuta una visita, il pm lo cita a giudizio

La paziente costretta a farsi trasportare in ospedale

Medico di guardia rifiuta una visita, il pm lo cita a giudizio
20/01/2011, 19:01

RAGUSA - L'episodio contestato risale al febbraio 2010 e, come si legge sul Corriere del Mezzogiorno, vede coinvolti una donna ed una guardia medica di Modica.
Dopo aver telefonato in preda a lancinanti dolori addominali, la paziente si vide infatti negata la visita a domicilio. In più, il medico di turno, dipendente presso dell’Aps 7 di Ragusa, si guardò bene dall'inscrivere la segnalazione telefonica all'interno dell'apposito registro. La donna fu così costretta a farsi trasportare dal marito all'ospedale Maggiore di Modica dove, a seguito dei primi accertamenti, venne ricoverata nel reparto di Chirurgia per una colonangite.
Per il medico, i procuratore capo  Francesco Puleio ha chiesto al Gip il rinvio a giudizio con l'accusa di rifiuto in atti d’ufficio.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©