Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MENANO PROSTRITUTA: ARRESTATI


MENANO PROSTRITUTA: ARRESTATI
22/07/2008, 11:07

Gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno arrestato Pietro Borrelli di anni 25 e V.G. di anni 17, responsabili, in concorso tra loro, dei reati di rapina aggravata, lesioni personali e porto abusivo di strumenti da punta e taglio atti ad offendere.

I poliziotti, nella serata di ieri, durante il servizio di controllo del territorio, nel percorrere Via Volpicella hanno udito delle grida di aiuto provenire da un’autovettura ferma in sosta ma con motore acceso.
Subito gli agenti hanno avvicinato la vettura notando una donna a terra sanguinante in volto e due uomini, che alla loro vista si davano alla precipitosa fuga; uno si dileguava a piedi nelle stradine adiacenti mentre l’altro dopo essere salito a bordo dell’auto tentava di scappare, lanciando dal finestrino una borsa di colore bianco ma dopo un breve inseguimento è stato bloccato dalla pattuglia.
I poliziotti a quel punto hanno subito contattato il locale 118 per soccorrere la vittima, la quale trasportata presso l’ospedale Pellegrini Vecchio per le cure dei sanitari, è stata dimessa con una prognosi di 21 giorni.
La malcapitata, dopo essere stata refertata, ha dichiarato agli agenti di essere una meretrice, in serata adescata da Borrelli; giunti in Via Volpicella, a bordo dell’Opel Agila dello stesso Borrelli, improvvisamente, dai sedili posteriori usciva allo scoperto un altro giovane che dopo aver bloccato la donna al collo, le puntava un oggetto accuminato alla gola strappandole la borsa dalle mani.
Al minimo tentativo della vittima di recuperare almeno i documenti personali, i due uomini hanno iniziato a percuoterla in modo violento.
La Polizia ha proseguito le indagini che hanno portato al rintraccio del diciassettenne, raggiunto successivamente dagli agenti del Commissariato di Polizia “Ponticelli” presso il proprio domicilio.
Sia l’arma, usata per l’episodio delittuoso e ritrovata nell’abitacolo del veicolo, che l’autovettura sono stata sequestrate dai poliziotti.
I due malviventi sono stati arrestati, Borrelli è stato trasportato al carcere di Poggioreale mentre il minore presso il c.p.a. dei Colli Aminei.    

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©