Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MENINGITE: NAPOLI CONDIZIONI BIMBO DI 8 ANNI MIGLIORANO


MENINGITE: NAPOLI CONDIZIONI BIMBO DI 8 ANNI MIGLIORANO
18/12/2007, 20:12

“Le condizioni del bimbo stanno lentamente migliorando, ma non sono ancora stabili al punto tale da poter sciogliere la prognosi. I parametri circolatori non si sono ancora tutti quanti normalizzati, il bambino presenta ancora i sintomi della setticemia meningococcica ossia febbre alta e macchie emorragiche sulla pelle. La situazione circolatoria, infine, ancora non è regolare”. Così Franco Faella, primario del reparto di neuropatie infettive del Cotugno, dove è ancora ricoverato il piccolo di Fuorigrotta colpito da meningite meningococcia. Mentre le misure di profilassi sono state già avviate per i compagni di scuola del ragazzino e per le persone che con lui erano venute a contatto negli ultimi giorni, la paura di una epidemia viene scongiurata dalle parole dei vertici stessi del Cotugno, che assicurano che si tratta di un rischio inesistente. La settantaduenne ed i due bambini di dieci e sette anni ricoverati per meningite hanno infatti contratto una forma di setticemia non infettiva.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©