Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MEREDITH: PROCESSO A PORTE APERTE, MA SENZA TELECAMERE


MEREDITH: PROCESSO A PORTE APERTE, MA SENZA TELECAMERE
16/01/2009, 11:01

Processo a porte aperte a Perugia. La Corte d'Assise di Perugia ha stabilito questo per l'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa uccisa nela notte tra l'1 e il 2 novembre del 2007. Non è stata rilasciata invece l'autorizzazione per le riprese audio-video in aula. La richiesta di celebrare il processo a porte chiuse era stata avanzata dal legale dei familiari della vittima, Francesco Maresca. I legali di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, i due imputati, avevano invece chiesto che il processo si svolgesse a porte aperte e davanti ai mezzi di informazione.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©