Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Berlusconi: "Ricostruzione in tempi record"

Messina, in migliaia ai funerali


Messina, in migliaia ai funerali
10/10/2009, 11:10


Nella cattedrale di Messina alle 10,30 sono cominciati i funerali di Stato delle vittime dell'alluvione. A officiare il rito, monsignor Calogero La Piana e il vescovo di Palermo Paolo Romeo. E' stato letto anche un messaggio di papa Benedetto XVI che ha espresso la sua "intensa e affettuosa vicinanza" all'"amata Sicilia", e ha invitato a "un comune impegno per superare le difficoltà". Migliaia le persone presenti fuori la chiesa: famiglie, scolaresche, la città intera si è stretta intorno ai morti e ai loro congiunti. Ai funerali anche una delegazione di cittadini dell'Aquila.  Strazianti le scene dei parenti disperati vicini ai feretri dei propri cari. Il rito funebre, dopo la lettura del messaggio proveniente dal Vaticano, è proseguito con la lettura di tutti i nomi dei morti. Tante naturalmente le presenze istituzionali. Nel duomo anche il premier Silvio Berlusconi, il presidente del Senato, Renato Schifani e il ministro della Giustizia Angelino Alfano.

LA PROMESSA DI BERLUSCONI
Una ricostruzione in tempi record anche per Messina. E' la promessa fatta dal Presidente Berlusconi a tutti i malcapitati del nubigrafio che ha devastato alcuni comuni del messinese. "Il governo e io personalmente saremo vicini alla popolazione colpita in tutti i modi e lavoreremo a stretto contatto di gomito con il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, che sara' il commissario per l'emergenza: abbiamo la grande esperienza dell'Abruzzo che ci sara' utilissima per costruire in tempi brevi le case nuove per chi ne e' stato privato dal nubifragio e dalle frane". Lo dice il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, intervistato dalla Gazzetta del Sud.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©