Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Sequestrati anche beni per oltre 30 milioni di euro

Messina: indagato Luigi Genovese, neoeletto in Regione


Messina: indagato Luigi Genovese, neoeletto in Regione
23/11/2017, 17:08

MESSINA - Luigi Genovese, neoconsigliere all'Assemblea Regionale Siciliana e figlio di Francantonio Genovese (condannato a 11 anni per gli scandali legati alla formazione professionale il Sicilia) è indagato con le accuse di riciclaggio ed evasione fiscale. Secondo l'accusa, avrebbe aiutato il padre nel tentativo di nascondere alla magistratura e al fisco italiano i conti off shore di Francantonio. In parte questi conti però sono stati individuati e sequestrati: erano a Montecarlo, spostati lì dalla Svizzera dopo che il Credit Suisse aveva dichiarato Genovese cliente non gradito a causa della sua condanna. Inoltre sono stati sequestrati altri conti correnti in Italia e immobili sia in Sicilia che a Roma. Il tutto per un valore superiore a 30 milioni di euro. 

Luigi Genovese avrebbe accettato di farsi intestare la proprietà di alcune società in modo da far sembrare il padre un nullatenente, in modo che il fisco, che avanza crediti per oltre 20 milioni, non potesse trovare niente. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©