Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ed oggi è arrivato anche il Ministro della Salute Fazio

Messina, lite in sala parto: un medico licenziato, due sospesi


Messina, lite in sala parto: un medico licenziato, due sospesi
30/08/2010, 14:08

MESSINA - Scattano le sanzioni per i medici coinvolti nell'episodio della lite in sala parto mentre una donna era pronta per partorire. E' stato sospeso sia il ginecologo dell'ospedale coinvolto nella lite, Vincenzo Benedetto, sia il direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia, Domenico Granese. Tolto anche l'assegno al ginecologo privato della donna (si tratta di fatto di un licenziamento), Antonio De Vivo.
Intanto oggi è arrivato nell'ospedale di Messina il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio. Innanzitutto ha rivolto le sue scuse alla donna, che ha subito l'asportazione dell'utero, e al marito, a nome "dei medici e della Sanità". Scuse accettate solo parzialmente da Matteo Molonia, marito della donna: "E' una presa in giro all'italiana, da domani si spegnerà l'informazione su questo caso e la vicenda sparirà del tutto. Le scuse vanno sempre accettate. Il ministro Fazio ci ha chiesto scusa da uomo, da padre e da medico; anche da parte del governo. E ci ha comunicato la totale disponibilità a fare piena luce su questo fatto. Credo nell'attività degli inquirenti conosco di fama la stazione dei carabinieri di Gazzi cui i magistrati hanno delegato le indagini. Mi risulta che abbiano fatto un ottimo lavoro. Resta il fatto che la mia famiglia è ferita: mia moglie non potrà più avere figli a 30 anni e mio figlio non è ancora fuori pericolo".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©