Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Messina, si scava ancora nel fango


Messina, si scava ancora nel fango
12/10/2009, 10:10


E' stata riattivata questa mattina alle 4.30 la linea ferroviaria Messina-Catania, che era stata ostruita 12 giorni fa da una delle frane causate dall'alluvione di Messina. Il binario unico della tratta era interrotto in piu' punti tra l'abitato di Giampilieri e la stazione di Scaletta Zanclea. E' stato dunque disattivato il servizio sostitutivo con bus che era stato predisposto da Trenitalia, con corse tra Tremestieri e Roccalumera lungo l'autostrada. Si continua intanto a scavare sia a Giamplieri Superiore sia a Scaletta Zanclea alla ricerca degli 8 dispersi che ancora mancano all'appello. Le operazioni per individuare i sei uomini e due donne che ancora mancano all'appello si sono estese anche sul litorale, nell'ipotesi che i loro corpi siano stati trascinati a valle dalla piena di fango. Nel pomeriggio alle 15.30 nella chiesa evangelica cristiana del rione Camaro di Messina verranno celebrati i funerali di Onofrio Sturiale, il cui corpo e' stato ritrovato nei giorni scorsi a Scaletta Zanclea, dove si cerca ancora suo fratello Alessandro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©