Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Meteo, fiammata di tre giorni: mercoledì arriva la bretone


Meteo, fiammata di tre giorni: mercoledì arriva la bretone
05/08/2012, 18:08

Ci aspettano tre giorni di caldo intensissimo con temperature da record previste in Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata, che non si sentivano dagli anni ottanta. Poi da mercoledì l'arrivo dell'alta pressione dal nord-ovest che favorirà l'afflusso di aria più fresca e venti di bora o maestrale e metterà fine anche ai nubifragi al nord. Sono queste le previsioni di 3BMeteo.com, secondo cui l'arrivo della 'Bretone' disinnescherà già da martedì anche lo scontro in atto sulle Alpi tra l'aria molto calda sahariana e quella più fresca dal Nord Europa, che ha causato violenti nubifragi, allagamenti nel nord Italia e la frana costata la vita a due donne in Alto Adige. "Mentre al centro sud impazza l'estate - spiega il meteorologo Francesco Nucera di 3BMeteo.com - il nord Italia, specie Alpi e Prealpi, rimangono a rischio 'super temporali' sino a lunedì. Attenzione ai fulmini". L'arrivo della 'Bretone' da mercoledì sostituirà una ventilazione "più morbida e mite" ai venti molto caldi provenienti dal Sahara specialmente al centro-sud dove entro giovedì sera è previsto un calo di temperature di 12-13 gradi rispetto alle punte record che sono previste nelle prossime ore e che dovrebbero raggiungere la massima di 42-43 gradi su materano, agrigentino e metapontino. Secondo 3Bmeteo.com, l'apice del caldo è previsto martedì, con picchi di 40/42 gradi: "soffriranno maggiormente Calabria, Lucania, Puglia, Sicilia e Sardegna". In particolare, sono previsti 40 gradi a Rieti e Terni, 39 a Roma, 37/38 gradi a Bologna e Firenze, Perugia e Ferrara, 36 a Napoli, 40 a Lecce e Taranto, 38 a Reggio Calabria, 37 a Cagliari, Catanzaro, Potenza e Campobasso.

 Sempre restando in tema di caldo, Il servizio meteorologico dell' Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull' Italia per la giornata di domani. Nord: inizialmente molte nubi sulle regioni occidentali con deboli precipitazioni sul ponente ligure, Valle d'Aosta e settori alpini di Piemonte e Lombardia, localmente a carattere di rovescio e temporale; cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni orientali con nubi pomeridiane sul settore alpino, associate ad isolati temporali, in intensificazione sul Trentino Alto Adige in serata. Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare sull'alta Toscana con qualche debole pioggia; cielo generalmente sereno sulle restanti zone, salvo temporanee velature nel corso della giornata sulla Sardegna e regioni tirreniche. Sud e Sicilia: ampio soleggiamento in generali condizioni di tempo stabile. Temperature: in aumento al centro ed al sud, stazionarie al nord o in lieve diminuzione sui settori settentrionali di Piemonte e Lombardia. Venti: moderati meridionali sulla Liguria e sulla Sicilia occidentale; deboli meridionali sulle restanti zone con locali rinforzi lungo le coste adriatiche centro-settentrionali. Mari: mossi il Mar Ligure, il Tirreno settentrionale ed i settori occidentali del Tirreno centro-meridionale; da poco mossi a mossi Mare e Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia ed Adriatico settentrionale; da quasi calmi a poco mossi i restanti bacini con moto ondoso in aumento sul settore orientale del Tirreno centrale.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©