Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Prevista perturbazione dall'Europa settentrionale

Meteo, prima Neve al nord


Meteo, prima Neve al nord
17/10/2010, 08:10

Prove tecniche per l'inverno 2010-2011, in questi giorni nel Nord Italia è previsto l'arrivo della neve sopra i 1.000 metri.

Infatti una perturbazione proveniente dall'Europa settentrionale determinerà condizioni di instabilità al Nord con forti venti che investiranno anche la Sardegna. Da domani il maltempo si estenderà verso il Centro con un abbassamento delle temperature.

Secondo il Dipartimento della Protezione Civile già dalla serata di oggi ci saranno precipitazioni diffuse, anche di forte intensità, al Nord e nevicate localmente moderate sulle zone alpine sopra i 1200-1400 metri. A complicare il quadro meteorologico ci saranno venti di burrasca da Nord-Ovest sulla Sardegna e dai quadranti orientali sulle regioni adriatiche settentrionali, con mareggiate lungo le coste esposte.
Sotto l'acqua il Friuli Venezia Giulia. Dalle prime ore di domani e per le successive 24 ore sono previste piogge abbondanti su tutta la regione e forti venti sulla costa. In particolare soffierà Bora forte con raffiche fra 80 e 100 chilometri orari. Mentre in montagna sono attese nevicate oltre i 1.000-1.200 metri, forse a partire da 800 metri nel Tarvisiano. Le precipitazioni andranno ad attenuarsi verso sera, specie sulla fascia orientale. Tutto questo fino a lunedì, quando la depressione si allontanerà verso la Grecia.

In Trentino Alto Adige la prima neve è arrivata oggi. Pioggia in tutta la regione e nevicate in quota. I fiocchi hanno fatto la loro apparizione già a 1.650 metri. Si ritiene che le condizioni possano peggiorare nella notte, quando le quote raggiunte dalla neve potranno scendere anche considerevolmente.

Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l'evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©