Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Intanto la piccola Sofia ha avuto un aggravamento

Metodo Stamina inutile? I familiari attaccano i media


Metodo Stamina inutile? I familiari attaccano i media
28/12/2013, 12:47

ROMA - Nervosismo e rabbia: questi i sentimenti predominanti da parte dei familiari delle persone che sono in cura con il metodo Stamina, dopo che ieri è stato reso noto che, dall'esame dei 36 pazienti sottoposti in Italia a questa cura, non è stato registrato nessun miglioramento. Obiettivo principale di questa rabbia sono stati i giornalisti, chiamati "assassini", rei di aver diffuso l'esito dell'esame fatto dagli Spedali Civili di Brescia. 
E neranche a farlo apposta, è arrivata una conferma indiretta: una delle pazienti, Sofia, in cura da un anno con il metodo Stamina per la sua leucodistrofia metacromatica, ha avuto un peggioramento e i genitori vogliono trasportarla all'ospedale Meyer di Firenze. Nonostante questo, anche il padre se la prende su Facebook con i giornalisti: "Oggi per i nostri figli si gioca una partita importantissima perché cercheremo, mostrando i certificati medici che attestano i miglioramenti e la totale assenza di effetti collaterali, di ripristinare almeno un po' di verità e giustizia calpestate dalla macchina del fango mediatico che in questi giorni sta cercando di sotterrare Stamina". C'è da chiedersi se è stato il fango mediatico a far peggiorare le condizioni di salute della figlia...
Intanto è stata completata la lista dei nomi di specialisti italiani e stranieri che dovranno far parte della Commissione di valutazione del metodo Stamina, come indicato dal Tar del Lazio. Mancano solo alcune formalità burocratiche e poi la lista verrà resa nota.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©