Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nell'auto c'era anche una ragazza paraplegica di 20 anni

Miano: un'automobile sprofonda in una voragine. Tre feriti

Un incidente analogo avvenne nel 1996 causando 2 morti

Foto - Il Mattino
Foto - Il Mattino
02/12/2012, 19:25

NAPOLI - Strade colabrodo diventano pericolosissime trappole per qualche centimetro di pioggia in più. Nella tarda serata di ieri si è sfiorata la tragedia a Miano, nel Napoletano. In piazza Regina Elena si è aperta una voragine profonda più di 8 metri e ampia circa 10 metri. Verso le ore 23, una pioggia incessante ha appesantito il manto stradale già danneggiato, che non ha retto il passaggio di una Fiat Seicento. L'automobile è stata letteralmente inghiottita dalla voragine improvvisa. Nella vettura c'erano tre persone, tra cui una ragazza di 20 anni, paraplegica. Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco, ambulanza e carabinieri. I vigili del fuoco hanno salvato dalle lamiere i ragazzi, che sono stati poi trasportati al Cardarelli. I vigili del fuoco hanno continuato a lavorare per tutta la notte, insieme ai tecnici dell'Enel, del gas e dell'Arin. Nella voragine e nell'incidente sono stati tranciati cavi del gas, dell'energia elettrica e dei sottoservizi. Intanto la piazza di Miano è stata transennata, è scattato anche un black out, subito ripristinato. La tragedia sfiorata ha riportato alla memoria un altro grave incidente accaduto il 12 dicembre 1996, quando si aprì una voragine all'ingresso della bottega di due fabbri, sempre a Miano. In quell'occasione i due artigiani persero la vita e non ci fu nessuna possibilità di salvarli dalla precaria condizione di strade, che alla prima pioggia diventano sabbie mobili che inghiottono tutto.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©