Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E spunta il possibile vero padre della piccola Paris

Michael Jackson castrato con i farmaci


Michael Jackson castrato con i farmaci
10/08/2009, 19:08

E' un caldo, caldissimo lunedì 10 agosto. Il mondo, in questi periodi, pare scorrere al ralenty e lasciarsi trastullare da un'inerziale ripetitivà. Non c'è molto lavoro per i giornalisti, tranne qualche stramba richiesta leghista, qualche notizia sul traffico, sul meteo e sulle povere vittime degli incidenti stradali. In questo altrimenti sonnecchioso lunedì pomeriggio, però, sbuca prepotente un'altra notizia choc riguardante Michael Jackson.
Lo scoop parla addirittura di una sorta di castrazione chimica che, il medico di Jacko, avrebbe procurato al suo assistito per impedirgli di molestare i numerosi bimbi dei quali amava circondarsi. Accanto a questa notizia che farà infuriare i fan più sfegatati di Jackson, spunta poi anche quella riguardante il presunto vero padre della piccola Paris (Un attore inglese amico di Michael che dichiara, riferendosi alla figlia di Jacko: "Sono io il padre biologico"). A rivelare le notizie è il tabloid inglese Daily Mirror.
Secondo la rivista inglese,  il Dr. Alimorad Farshchian, medico personale della star defunta, gli avrebbe sommistrato una medicina solitamente utilizzata per scopo contraccettivo. Il nome del Medicinale è "Depo Provera" e, precisa il portavoce del dottore, Farshichian lo avrebbe fatto perchè: "Lo voleva soltanto aiutare". A buttare altra carne a cuocere è il fotografo personale di Michael Jackson dal 2002 al 2006 Ian Barkley che dichiara: "Il fatto è che il Dr. Farshchian non pensava che Michael abusasse dei bambini, tuttavia era preoccupato dai quei sentimenti inappropriati verso dei minori".
Come ciliegina su di una torta che pare non finire mai ed essere sempre sufficiente per lasciarsi divorare dai soliti ingordi (speculatori post-mortem; sarebbe meglio dire) arriva anche Mark Lester, star Britannica cinquantunenne che, sul tabloid domenicale inglese News Of The World, afferma d'aver donato dello sperma a Michael Jackson e di poter essere, di conseguenza, il padre biolongico della figlia undicenne del Re del Pop. Lester, amico stretto di Michael da lungo tempo, ha fatto sapere che chiederà il test di paternità per accertare se è il padre "naturale" di Paris.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©