Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Migliorano le condizioni dlla bimba avvelenata da miele al botulino


Migliorano le condizioni dlla bimba avvelenata da miele al botulino
07/07/2011, 10:07

Migliorano, dopo la somministrazione dell'antidoto, le condizioni della bimba di quattro mesi ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale pediatrico "Santobono" di Napoli. La piccola era stata portata dai genitori all'ospedale Annunziata perché colpita da una grave forma di letargia. Dopo i primi accertamenti è stata trasferita al Santobono dove si trova tuttora ricoverata e dove i sanitari hanno scoperto che il grave stato della piccina era dovuto all'ingestione di cibo contenente le spore di botulino. Immediato è scattato l'allarme dei sanitari e gli esperti del Ministero della Salute hanno provveduto a sequestrare, per avviare i dovuti accertamenti, due vasetti, uno contenente miele e l'altro frutta, che erano stati acquistati a Napoli dove vive e risiede la famiglia della piccola. Il papà presta servizio nella caserma dei vigili del fuoco sull'isola di Capri dove c'é sconcerto per quanto accaduto al loro collega che quotidianamente con la sua squadra di pompieri arriva da Napoli per prestare servizio sul'isola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©