Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vittima una ragazza tunisina di 21 anni.

Milano, 32enne arrestato per rapina e stupro


Milano, 32enne arrestato per rapina e stupro
07/08/2013, 14:19

MILANO - Torna la paura per le strade di Milano. Nella capitale finanziaria d'Italia sono numerosi gli episodi di cronaca registratisi nell'ultimo periodo. Questa volta a farne le spese una tunisina di 21 anni. La ragazza aveva fatto tardi con due amici in piazz IV novembre, nei pressi della stazione centrale di Milano. La stessa si era poi allontanata alla ricerca di un distributore di bibite, mentre gli amici erano in compagnia di un marocchino appena conosciuto. Proseguendo lungo il suo percorso, la 21enne è stata raggiunta proprio da quest'ulimo all'altezza di via Tonale, il quale l'ha minacciata con un coltello, sottraendole un portafogli contenente 350 euro. Non contento della rapina, l'uomo ha cominciato col minacciare la vittima sessualmente: l'ha condotta contro una siepe nelle vicinanze della Stazione Centrale, le ha abbassato i pantaloni, imponendole di fare sesso, sempre sotto la minaccia del coltello. Fortunatamente la ragazza è riuscita a divincolarsi e a fuggire in un vicino hotel, dal quale alle 3:10 del mattino è riuscita a chiamare la polizia e denunciare l'accaduto. In base alla descrizione fornita loro dalla giovane vittima e ai filmati delle telecamere installate nella zona, gli agenti hanno rintracciato il molestatore poco distante dal luogo dell'accaduto. Le telecamere hanno confermato la versione della tunisina: il 32enne marocchino, senza fissa dimora e senza documenti, è stato arrestato con le accuse di tentata violenza sessuale e rapina aggravata.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©