Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagano i carabinieri

Milano, 76enne uccide la moglie e poi si toglie la vita


Milano, 76enne uccide la moglie e poi si toglie la vita
05/03/2013, 10:47

MILANO – Prima ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. E’ accaduto a Milano: protagonista della vicenda un imprenditore di 76 anni e la sua donna di 63 anni. Sull’omicidio-suicidio indaga ora il nucleo investigativo dei carabinieri di Milano.

L’uomo, secondo i militai, avrebbe prima sparato con una pistola regolarmente detenuta alla donna che dormiva nel letto e poi avrebbe puntato l'arma contro di sé a San Felice, frazione di Segrate. A trovare i corpi è stato un addetto alle pulizie. L'anziano, pare soffrisse di depressione da quando era andato in pensione.

Secondo le prime informazioni raccolte, l'imprenditore aveva grossi problemi economici legati alla sua attività commerciale. Dettaglio questo, confermato dal figlio ai carabinieri, dicendo che da tempo la situazione debitoria lo angustiava. Al momento, però, non si hanno ancora certezze assolute sull’accaduto.

L'uomo aveva appeso fuori dalla porta di casa un biglietto in cui chiedeva di non entrare e di avvisare il figlio. Il messaggio ha attirato l'attenzione dei vicini di casa e del collaboratore domestico che, allarmati, hanno chiamati i carabinieri.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©