Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Omicidio e violenza

Milano, ad uccidere la donna ritrovata in un box un killer seriale

Ieri è stato fermato un uomo di 44 anni che ha confessato

Milano, ad uccidere la donna ritrovata in un box un killer seriale
26/05/2011, 13:05

MILANO - Alle porte di Milano, Cinisello Balsamo, è stato ieri ritrovato il cadavere di una donna in un box. I carabinieri stanno del gruppo di Monza, stanno conducendo le indagini per far luce sull’omicio.
Secondo le prime indagini, i militari avrebbero fermato il proprietario del box. Si tratterebbe di un uomo di 44 anni, Antonio Giordano, muratore separato con due figli. Ieri l’uomo avrebbe confessato di essere l’omicida durante l’interrogatorio del Pm. Gli inquirenti, però, non hanno lasciato dichiarazioni.
Gli investigatori stanno facendo rilevamenti utili per concludere le indagini nel box in cui è stato ritrovato il cadavere. Il garage è stato trasformato in una vera e propria stanze delle torture. La donna sarebbe stata seviziata e circa le modalità delle violenze e le caratteristiche dell’uccisione si tratterebbe di un killer seriale che avrebbe ammazzato la donna. L'indagine è partita grazie alla segnalazione prostituta che ha permesso ai carabinieri di individuare il luogo in cui si trovava il cadavere, nel quartiere Villa Rachele, a Cinisello. Accertamenti sono stati fatti dai militari anche nell'ambiente della prostituzione. Sul caso è stato allertato il Ris, coordinato con il gruppo di Monza che però sta autonomamente seguendo le indagini.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©