Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sconfitta la linea del no portata avanti da Giunta e Lega

Milano: anche la Cei favorevole ad una moschea


Milano: anche la Cei favorevole ad una moschea
10/09/2010, 13:09

MILANO - Interviene la Cei, nella vicenda della moschea di Milano, richiesta dai musulmani ma sempre negata dalla Giunta del Comune e fderocemente osteggiata dalla Lega Nord. Lo fa con un articolo di Monsignor Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone, nel quale si riesamina la situazione e si afferma che: "non c'è motivo per cui in una grande città come Milano non ci possa essere una moschea: non vedo in questo un affronto al radicamento delle radici cristiane o alla nostra fede. Poi pragmaticamente, ma anche con tranquillità, si può discutere il dove e il come. E' una questione che va affrontata senza conflitto e pragmatismo. Il problema di quest'epoca è che tutto diventa motivo di contrapposizione è diventato impossibile ragionare: ci vuole più cultura, volontà di dialogo e di costruire il bene comune.
Intanto oggi, ultimo giorno di Ramadan, i musulmani di Milano si sono dovuti arrangiare ed hanno celebrato la preghiera che segna la fine del periodo di digiuno in sette luoghi diversi, tra cui un campo sportivo, ma anche davanti al teatro Ciak di Milano. E qui, sulle porte del teatro, hanno messo un cartello con su scritto "Grazie al cardinale di Milano", evidente rriferimento alle richieste avanzate dal Cardinale Dionigi Tettamanzi per una moschea.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©