Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nella sua auto anche 4 coltelli e una mazza da baseball

Milano: arrestato capo ultras del Milan, aveva una bomba


Milano: arrestato capo ultras del Milan, aveva una bomba
02/04/2011, 14:04

MILANO - Sale all'improvviso la tensione in vista del derby di questa sera tra Milan ed Inter. Tutto a causa di quello che è successo nei pressi dello stadio Meazza, questa mattina. Alcuni agenti della Digos hanno arrestato Marco Righetto, 35 anni, capo del gruppo Commando Ultrà Tigre, uno dei gruppi che fanno parte della tifoseria milanista. Nella sua macchina sono stati trovati un ordigno esplosivo artigianale, ma definito dagli artificieri "dal potenziale micidiale", insieme a quattro coltelli, una mazza da baseball e una bomboletta di spray urticante. I capi di imputazione sono detenzione di materiale esplodente e violazione della legge sulle armi.
La cosa più pericolosa è che queste armi stavano per essere introdotte nello stadio; infatti sono state trovate durante le normali perquisizioni che vengono fatte a quei gruppi che entrano nello stadio in anticipo per portare striscioni e cose del genere

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©